La Terza via – 7

La terza via. Un uomo, un viaggio, tre strade Per me gli uni valevano gli altri, anche se non so dire perché riuscissi a familiarizzare di più con i fumatori che con i bevitori. Forse era dovuto al fatto  che io, a quel tempo,  amavo ascoltare De Andrè, Guccini, Tenco e Paoli; qualche volta li … Continua a leggere La Terza via – 7

La Terza via – 6

La terza via. Un uomo, un viaggio, tre strade Un giorno, mentre ci preparavamo  una pizza per la nostra pausa pranzo, Donato   mi disse che stava raccogliendo dei soldi per fare un regalo a Giampiero, di cui a breve sarebbe ricorso il genetliaco. Risposi che avrei partecipato ben volentieri e soltanto doveva dirmi che cifra … Continua a leggere La Terza via – 6

Nuovi e vecchi dittatori

Il cammino che conduce a un governo mondiale è lastricato da vecchi e nuovi dittatori. Quanti dittatori dovremo vedere ancora, arringare dai balconi del potere, le masse ottuse dei naziolisti, prima che un vero governo universale gli impedisca per sempre l'esercizio di un potere che offende l'anima del mondo? Quanti Hitler, quanti Mussolini, quanti Erdogan, … Continua a leggere Nuovi e vecchi dittatori

Quegli anni di Londra

La terza via. Un uomo, un viaggio, tre strade Se mi avessero chiesto perché mi trovassi a Londra, in quell’estate del 1977, io non avrei saputo cosa rispondere. A quel tempo già non credevo più nella rivoluzione del cambiamento, quella che avrebbe dovuto migliorare  l’Italia, prigioniera del potere democristiano, dell’imperialismo americano e dei servizi segreti … Continua a leggere Quegli anni di Londra